trustpilot Servizio bellissimo
Ottimo servizio per quanto riguarda l'informazione...
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Test genetici più precisi con una nuova tecnologia

Un team di scienziati estoni ha annunciato di aver trovato un modo per rendere più precisi i test genetici. La nuova tecnologia permette di analizzare il numero di biomarker clinici a livello molecolare. Questo dovrebbe aumentare la precisione dei test, rendendoli anche meno costosi. Se il metodo TAC-seq si dimostrasse affidabile, lo si potrebbe usare sia per la diagnosi di malattie genetiche sia nelle cliniche per la fertilità.

Il metodo misura il numero di molecole di DNA e RNA usate come biomarker e presenti nei campioni. In questo modo dà un quadro più preciso dello stato di salute del paziente. Segnala la presenza di malattia, ma anche le possibili reazioni a determinati farmaci. Tra le possibili applicazioni, c’è l’individuazione del periodo migliore per impiantare un embrione.

I test genetici tradizionali amplificano il DNA, altrimenti non c’è abbastanza materiale per il sequenziamento. Purtroppo non si sa quante sono le copie della molecola originale, quindi i risultati sono per forza di cose meno accurati. Il nuovo metodo, invece, identifica e rimuove tutte le copie della molecola originale. In questo modo i risultati sono molto più chiari e riflettono le condizioni reali del paziente.

Per il momento ci sono tre possibili applicazioni per il metodo.

  • Test di recettività endometriale. Potrebbe aiutare a determinare i livelli di molecole di RNA specifiche, così da individuare il momento migliore per impiantare un embrione.
  • Screening prenatali non invasivi. In futuro, potrebbe migliorare i test del DNA fetale oggi disponibili.
  • Profilazione delle molecole di microRNA. Queste molecole sono biomarker di diverse malattie e il metodo risparmierebbe ai pazienti tante biopsie.

Fonte: eurekalert.org