trustpilot Servizio bellissimo
Ottimo servizio per quanto riguarda l'informazione...
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Dovrebbe passare almeno un anno tra una gravidanza e l’altra

Le neo-mamme dovrebbero aspettare almeno un anno prima di una nuova gravidanza. È quanto rivela uno studio guidato dalla dottoressa Wendy Norman. Le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità consigliano un’attesa di addirittura 24 mesi. Secondo il team di scienziati, però, non sarebbe necessario aspettare tanto; un’ottima notizia per le mamme più adulte.

Rimanere incinte subito dopo una gravidanza aumenta il rischio di parto prematuro, basso peso alla nascita, mortalità materna. Ecco perché sarebbe meglio aspettare un po’ di tempo prima di tentare di nuovo il concepimento. Il tempo di attesa ideale sarebbero 12-18 mesi, almeno secondo il team della dottoressa Norman. Questo lasso di tempo andrebbe bene sia per le neo-mamme più giovani sia per quelle più adulte, che magari hanno avuto il primo figlio dopo i 35 anni.

Se concepiscono a 6 mesi dal primo figlio, le neo-mamme dopo i 35 anni hanno l’1,2% di rischio di mortalità. Aspettando 18 mesi, il rischio cala allo 0,5%. Nel caso delle donne più giovani, invece, c’è l’8,5% di rischio di parto prematuro se rimangono incinte a 6 mesi dalla prima gravidanza. Il rischio cala al 3,7% aspettando.

Lo studio dà delle indicazioni chiare sui tempi di attesa tra una gestazione e l’altra, utili soprattutto al giorno d’oggi. Infatti, è frequente che le donne più grandi preferiscano accorciare i tempi tra le gravidanze. Nel caso delle donne più giovani, invece, le gravidanze molto vicine sono spesso frutto di una contraccezione carente.

Per ridurre i rischi per mamma e bambino, i medici consigliano di ricorrere a un’adeguata contraccezione dopo il parto.

Fonte: bbc.com