Recensioni verificate Soddisfatta del servizio.
Personale disponibile e gentile. Lo consiglio a tutti ...
Cliente Sorgente Genetica
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Abbiamo la mappa genetica del cancro

Più di 1300 scienziati hanno lavorato per 10 anni allo stesso progetto: creare una mappa genetica del cancro. I risultati di questo enorme lavoro internazionale sono stati pubblicati su Nature, conquistando la copertina delle rivista. Si tratta di una scoperta fondamentale per la lotta ai tumori, che consentirà di sviluppare tecnologie per la diagnosi precoce e nuove terapie.

Il Consorzio Internazionale del Genoma del Cancro (Icgc) e il consorzio statunitense Tcga si sono uniti in un progetto ambizioso: il Pan-Cancer Analysis of Whole Genomes (Pcawg). I ricercatori hanno analizzato 2.600 genomi appartenenti a 38 tipi di tumore, analizzando anche aree trascurate dagli studi precedenti.

Gran parte delle analisi genetiche sui tumori si concentra su un 1% del genoma, ovvero quello con i geni che codificano per le proteine. Ciò consente di risparmiare tempo e – soprattutto – risorse, ma spinge a lasciare da parte aree che potrebbero rivelarsi importanti. Per questo motivo, il Pcawg ha analizzato il genoma nella sua totalità, comprese le regioni che regolano l’accensione dei geni.

I risultati hanno dato ragione alla scelta fatta: la regolazione dei geni determina sia la gravità del tumore sia le risposte alle diverse terapie. Ecco perché, a fronte di uno stesso tumore, certe persone reagiscono meglio e altre peggio agli stessi farmaci. In parte è causa delle unicità del paziente. In parte, però, contribuiscono degli schemi ricorrenti presenti in tutti i tumori di un certo tipo e di una certa gravità. Individuando questi schemi, è possibile prevedere quali terapie saranno più efficaci e intervenire subito nel modo migliore.

Fonte: repubblica.it