Recensioni verificate Soddisfatta del servizio.
Personale disponibile e gentile. Lo consiglio a tutti ...
Cliente Sorgente Genetica
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Allattare riduce il rischio di menopausa precoce

Le donne che allattano al seno sono meno esposte al rischio di menopausa precoce. Lo afferma lo studio condotto dalla dottoressa Christine Langton, dell’Università del Massachusetts. La dottoressa conferma quindi diversi studi precedenti, che avevano trovato una correlazione tra menopausa, numero di gravidanze e allattamento.

Durante la gravidanza, l’ovulazione si ferma del tutto. Durante l’allattamento al seno, invece, rallenta. Entrambi i fenomeni preservano la riserva di ovociti della donna, che impiegano più tempo a consumarsi del tutto. Di conseguenza, anche la menopausa dovrebbe arrivare più tardi. Nonostante tutte queste informazioni, è difficile definire le tempistiche effettive della menopausa. Di solito servono circa 12 mesi per confermarla.

Per avere un’idea più chiara delle tempistiche effettive della menopausa, la dottoressa Langton ha analizzato i dati di 108.887 donne raccolti lungo 26 anni. Ogni due anni circa, i ricercatori raccoglievano informazioni sullo stato di salute delle donne. Queste si basavano su dati riguardanti anche gravidanza, allattamento al seno, sintomi ricollegabili alla menopausa. In questo modo, il team ha definito le tempistiche della menopausa in modo molto più preciso.

Secondo i dati raccolti, le donne che sono state incinte per almeno 6 mesi hanno meno probabilità di andare in menopausa precoce. Il trend si è dimostrato lineare: più sono state le gravidanze, minore è il rischio. Inoltre, le donne che hanno allattato per 7-12 mesi hanno mostrato il 28% di probabilità in meno di soffrire di menopausa precoce.

Fonte: newscientist.com